apparecchi acustici

Scopriamo gli apparecchi acustici

Pubblicato il 19 maggio 2016

Sentire bene si dà per scontato, non è vero?
L’orecchio, ancor più dell’occhio, è il nostro organo sensoriale più sensibile. Meglio sentiamo, più facile è rapportarsi attivamente con il mondo. Il nostro senso uditivo lavora 24 ore su 24 nell’arco di tutta la nostra vita.
Ma che succede se un giorno ci accorgiamo che i suoni si affievoliscono? Oppure riusciamo ancora a sentire abbastanza bene ma non a capire? Per esempio quando conversiamo in ambienti rumorosi.
È qui che i moderni sistemi acustici aiutano a recuperare la qualità di vita.
Piccoli, versatili e potenti

Attualmente esistono sul mercato oltre 1,000 sistemi acustici diversi, di ogni forma, dimensioni, colori, livello di prestazioni e prezzi. Il suo Audioprotesista di fiducia può proporle l’intera gamma dai modelli di base ai più avanzati.
Scegliere la soluzione ottimale

Tra questo ricco ventaglio di opzioni ci sarà senz’altro la soluzione acustica più adatta lei. Il suo Audioprotesista di fiducia l’aiuterà a trovarla e la accompagnerà alla scoperta degli apparecchi acustici e di quelli ideali perle sue esigenze.

I pregiudizi più comuni
Gli apparecchi acustici sono ingombranti e antiestetici: sbagliato! I moderni apparecchi acustici sono dei potenti computer in miniatura e non hanno nulla a che vedere con le antiquate “banane beige”. Sono ultrasottili e di norma invisibili quando indossati.
Gli apparecchi acustici sono costosi: i recenti progressi tecnologici hanno permesso di realizzare apparecchi acustici di buona qualità alla portata di tutti. Inoltre, se candidati, si può usufruire anche di un sussidio dalle strutture sociali.
Gli apparecchi acustici fischiano: in passato gli apparecchi acustici talvolta fischiavano. Questo fenomeno avviene quando un microfono viene avvicinato troppo al ricevitore. Le nuove tecnologie impediscono che ciò accada.
Gli apparecchi acustici sono per i vecchi: le persone indossano gli apparecchi acustici in età sempre più giovane, intorno ai 45 anni o anche prima. Prima aiuterà il suo udito, meglio sarà più avanti negli anni.

Tags: apparecchi acustici, pregiudizi, prevenzione, sordità