ipoacusia-e-perdite-uditive

il Suono

Pubblicato il 7 novembre 2016

Si chiama suono il cambiamento ondulare e spazio-temporale della pressione di un mezzo elastico. Le variazioni della pressione sonora nell’aria per ogni secondo vengono definite “frequenza”, che viene misurata in Hertz (Hz):

1 oscillazione al secondo = 1 Hz

1.000 Hz =1 kHz

Una singola frequenza rappresenta un tono puro, l’insieme di più frequenze un suono. La frequenza definisce l’altezza del suono.

 

LA PRESSIONE SONORA

La pressione sonora è un rapporto tra forza e superficie che si misura in Newton per metro quadro (N/m2). Però l’unità di misura convenzionalmente utilizzata per esprimerla è il Pascal (Pa).

1N/m2 = 1Pa

1atm = 1,013bar = 100.000 Pa

Le frequenze dei suoni udibili dall’orecchio umano spaziano tra i 20 Hz ed i 15.000 Hz. L’udito è capace di elaborare una gamma di pressioni sonore che varia dai 0,0002 Pa (0,000000002 atm) fino ai 20 Pa (0,002 atm). Questo corrisponde ad un rapporto di 1:1.000.000. Le oscillazioni della pressione dell’aria si contrap­pongono alla pressione atmosferica, che ha un valore di 100.000 Pa (cioè 1 atm). L’orecchio umano è perciò uno strumento di misurazione altamente sensibile. Nella tecnica, il suono si misura con il fonometro, che è uno strumento attraverso il quale, grazie ad un microfono, le oscillazioni della pressione dell’aria vengono trasformate in segnali elettrici.

 

LIVELLO DI PRESSIONE SONORA

La gamma delle pressioni sonore che si incontrano nello studio del controllo del rumore è così ampia, che è utile impiegare una scala logaritmica in grado di comprenderne l’intera gamma. Essa è rappresentata dal livello di pressione sonora, che viene espresso in decibel (dB) ed è il rapporto logaritmico tra la pressione sonora misurata e la pressione sonora di riferimento. Con tale espres­sione il campo dei valori di pressione si riduce ad una gamma che va tra O dB e 120 dB ottenendo così una scala molto più leggibile. Lespressione logaritmica della pressione sonora attraverso il livello rispecchia inoltre in maniera più fedele il sistema di elaborazione sonora dell’orecchio umano. L’equazione del livello di pressione sonora è:

Lp = 20 x bg (p/pO)

p0 = pressione sonora di riferimento = la più bassa pressione sonora udibile ad 1

kHz = 0,00002 Pa

p = pressione sonora misurata, espressa in Pa

I rumori sempre più forti del mondo in cui viviamo mettono sempre più a rischio il nostro udito. Altre cause possono essere le infezioni, le lesioni, le malattie, i farmaci o le patologie congenite. Inoltre, con l’avanzare dell’età, l’udito lentamen­te peggiora.

Studi recenti condotti in Germania mostrano che circa 16 milioni di tedeschi ultra 45enni scoprono di avere una perdita uditiva più o meno lieve.

Tags: curiosità, rumore, suono